mercoledì 07 dicembre | 22:14
pubblicato il 27/set/2013 14:13

Ortofrutta: Agrinsieme, solo aggregazione imprese rende competitivi

Ortofrutta: Agrinsieme, solo aggregazione imprese rende competitivi

(ASCA) - Cesena, 27 set - Rilanciare il comparto ortofrutticolo nazionale mantenendo salda la parola d'ordine: aggregazione. Questo l'obiettivo ribadito da Agrinsieme, il coordinamento che dallo scorso gennaio riunisce cinque organizzazioni agricole e cooperative, durant un convegno tenuto oggi a Cesena nell'ambito della rassegna Macfrut. ''Nel confronto di questa mattina - ha spiegato il coordinatore di Agrinsieme, Giuseppe Politi - e' emersa la nostra piena condivisione con quanto espresso dal ministro dell'Agricoltura Nunzia De Girolamo che, inaugurando il Macfrut due giorni fa, ha ribadito che per affrontare il mercato dell'ortofrutta e' fondamentale l'aggregazione. In questo modo e' possibile accorciare la filiera, rendendola piu' equa e trasparente, ed essere piu' competitivi''.

Analizzando la situazione del nostro paese, emerge come la dimensione delle aziende ortofrutticole sia limitata (la media e' di 2,5 ettari) e che il loro numero stia calando negli ultimi anni: una tendenza che si puo' contrastare secondo Agrinsieme solo con politiche di concentrazione, aggregazione e sinergie di scala. L'obiettivo del convegno e' stato quello di riflettere sulle opportunita' che si prospettano per lo sviluppo e il rilancio del comparto, dal momento che ci troviamo alla vigilia di importanti decisioni sul piano politico che, se opportunamente utilizzate, potranno essere decisive per lo sviluppo organico e la competitivita' del settore. Sul comparto ortofrutticolo andranno infatti a ricadere sia l'applicazione della nuova Politica agricola Comune 2014-2020, su cui si e' recentemente raggiunto l'accordo negoziale, sia in particolare la proposta, di imminente presentazione, che dovrebbe riformare il regolamento specifico di sostegno al settore, incentrato sui programmi operativi e i fondi di esercizio delle Organizzazioni dei Produttori.

''E' una occasione da non perdere - hanno ribadito i cinque presidenti delle sigle di Agrinsieme - per un comparto come quello ortofrutticolo che con i suoi 14 miliardi di euro di fatturato complessivo, e' uno dei settori fondamentali dell'agricoltura italiana. Diventa quindi assolutamente determinante adottare scelte strategiche che tengano conto di un quadro generale caratterizzato da un notevole incremento dei costi di produzione e da problematiche quali la competizione sleale delle economie emergenti e le barriere fitosanitarie sui nuovi mercati''. Rilanciare il comparto ortofrutticolo nazionale mantenendo salda la parola d'ordine: aggregazione. Questo l'obiettivo ribadito da Agrinsieme, il coordinamento che dallo scorso gennaio riunisce cinque organizzazioni agricole e cooperative, nell'ambito di un convegno svoltosi oggi a Cesena nell'ambito della rassegna Macfrut. com-stt/Sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni