lunedì 27 febbraio | 13:13
pubblicato il 27/set/2013 14:13

Ortofrutta: Agrinsieme, solo aggregazione imprese rende competitivi

Ortofrutta: Agrinsieme, solo aggregazione imprese rende competitivi

(ASCA) - Cesena, 27 set - Rilanciare il comparto ortofrutticolo nazionale mantenendo salda la parola d'ordine: aggregazione. Questo l'obiettivo ribadito da Agrinsieme, il coordinamento che dallo scorso gennaio riunisce cinque organizzazioni agricole e cooperative, durant un convegno tenuto oggi a Cesena nell'ambito della rassegna Macfrut. ''Nel confronto di questa mattina - ha spiegato il coordinatore di Agrinsieme, Giuseppe Politi - e' emersa la nostra piena condivisione con quanto espresso dal ministro dell'Agricoltura Nunzia De Girolamo che, inaugurando il Macfrut due giorni fa, ha ribadito che per affrontare il mercato dell'ortofrutta e' fondamentale l'aggregazione. In questo modo e' possibile accorciare la filiera, rendendola piu' equa e trasparente, ed essere piu' competitivi''.

Analizzando la situazione del nostro paese, emerge come la dimensione delle aziende ortofrutticole sia limitata (la media e' di 2,5 ettari) e che il loro numero stia calando negli ultimi anni: una tendenza che si puo' contrastare secondo Agrinsieme solo con politiche di concentrazione, aggregazione e sinergie di scala. L'obiettivo del convegno e' stato quello di riflettere sulle opportunita' che si prospettano per lo sviluppo e il rilancio del comparto, dal momento che ci troviamo alla vigilia di importanti decisioni sul piano politico che, se opportunamente utilizzate, potranno essere decisive per lo sviluppo organico e la competitivita' del settore. Sul comparto ortofrutticolo andranno infatti a ricadere sia l'applicazione della nuova Politica agricola Comune 2014-2020, su cui si e' recentemente raggiunto l'accordo negoziale, sia in particolare la proposta, di imminente presentazione, che dovrebbe riformare il regolamento specifico di sostegno al settore, incentrato sui programmi operativi e i fondi di esercizio delle Organizzazioni dei Produttori.

''E' una occasione da non perdere - hanno ribadito i cinque presidenti delle sigle di Agrinsieme - per un comparto come quello ortofrutticolo che con i suoi 14 miliardi di euro di fatturato complessivo, e' uno dei settori fondamentali dell'agricoltura italiana. Diventa quindi assolutamente determinante adottare scelte strategiche che tengano conto di un quadro generale caratterizzato da un notevole incremento dei costi di produzione e da problematiche quali la competizione sleale delle economie emergenti e le barriere fitosanitarie sui nuovi mercati''. Rilanciare il comparto ortofrutticolo nazionale mantenendo salda la parola d'ordine: aggregazione. Questo l'obiettivo ribadito da Agrinsieme, il coordinamento che dallo scorso gennaio riunisce cinque organizzazioni agricole e cooperative, nell'ambito di un convegno svoltosi oggi a Cesena nell'ambito della rassegna Macfrut. com-stt/Sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Viticoltura vegan cresce: in 2016 +36% richieste certificazione
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech