sabato 10 dicembre | 05:06
pubblicato il 19/set/2014 12:00

Orso ucciso in Abruzzo, il 61enne confessa: rischia fino a 2 anni

Avrebbe sparato "accidentalmente", informati Martina e Galletti

Orso ucciso in Abruzzo, il 61enne confessa: rischia fino a 2 anni

Roma, 19 set. (askanews) - Svolta nelle indagini sull'orso marsicano ucciso in Abruzzo. Il 61enne di Pettorano sul Gizio, già indagato, ha confessato di essere responsabile della morte dell'animale. L'attività di ricerca degli indizi svolta negli ultimi due giorni dal Nucleo Investigativo Provinciale di Polizia Ambientale e Forestale (Nipaf) di L'Aquila nelle pertinenze dell'abitazione dell'indagato, che ha portato anche al sequestro di armi e munizioni, ha indotto l'uomo a rompere il silenzio. Oggi pomeriggio l'uomo, assistito dall'avvocato di fiducia, ha iniziato a collaborare con gli inquirenti ed ha reso spontanee dichiarazioni davanti al pm ed alla polizia giudiziaria, assumendosi la responsabilità di aver causato, accidentalmente, la morte dell'orso. La versione dell'indagato riguardo al colpo di arma da fuoco esploso nella notte dell'11 settembre, dovrà essere confrontata con il quadro probatorio ricostruito dal Corpo forestale dello Stato. Il 61enne rischia una condanna da 4 mesi a 2 anni di reclusione per l'uccisione del plantigrado, come previsto dal combinato delle norme sull'attività venatoria e della sezione del codice penale riguardante l'uccisione di animali. Il capo del Corpo forestale dello Stato, Cesare Patrone, ha informato il ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina e il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti del risultato raggiunto dalla Forestale. Patrone si è anche complimentato con il Comandante provinciale di L'Aquila, Nevio Savini, per la professionalità dimostrata nelle indagini, che ha portato a chiudere il caso in pochissimo tempo.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina