mercoledì 22 febbraio | 19:23
pubblicato il 16/gen/2015 13:02

Operazione "Fantafarma", Gdf di Ancona scopre frode da 30 milioni

Sequestrati conti correnti e immobili ai 7 denunciati

Operazione "Fantafarma", Gdf di Ancona scopre frode da 30 milioni

Roma (askanews) - Frode nel settore farmaceutico. Oltre trenta milioni di euro di base imponibile sarebbero stati sottratti a tassazione. Secondo una inchiesta dalla Guardia di finanza di Ancona la truffa sarebbe stata portata avanti attraverso presunte false fatture emesse e utilizzate per simulare la compravendita di prodotti farmaceutici tra società italiane ed estere.

L'enorme massa di ricchezza sarebbe stata evasa ricorrendo all'utilizzo in dichiarazione di fatture false rappresentative di costi mai sostenuti che hanno diminuito, fino a eliminarli, gli utili prodotti dalle società coinvolte. I sette responsabili dei reati, alcuni residenti nelle Marche altri in diverse regioni italiane e all'estero, sono stati colpiti dai sequestri "per equivalente" di denaro e beni immobili.

Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech