giovedì 19 gennaio | 16:08
pubblicato il 16/gen/2015 13:02

Operazione "Fantafarma", Gdf di Ancona scopre frode da 30 milioni

Sequestrati conti correnti e immobili ai 7 denunciati

Operazione "Fantafarma", Gdf di Ancona scopre frode da 30 milioni

Roma (askanews) - Frode nel settore farmaceutico. Oltre trenta milioni di euro di base imponibile sarebbero stati sottratti a tassazione. Secondo una inchiesta dalla Guardia di finanza di Ancona la truffa sarebbe stata portata avanti attraverso presunte false fatture emesse e utilizzate per simulare la compravendita di prodotti farmaceutici tra società italiane ed estere.

L'enorme massa di ricchezza sarebbe stata evasa ricorrendo all'utilizzo in dichiarazione di fatture false rappresentative di costi mai sostenuti che hanno diminuito, fino a eliminarli, gli utili prodotti dalle società coinvolte. I sette responsabili dei reati, alcuni residenti nelle Marche altri in diverse regioni italiane e all'estero, sono stati colpiti dai sequestri "per equivalente" di denaro e beni immobili.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, molti batteri presenti nel neonato vengono dalla madre
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Immunoterapia, un libro sulla quarta arma contro il cancro
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale