lunedì 05 dicembre | 10:07
pubblicato il 16/mag/2011 13:23

Operazione contro i Casalesi, arrestati 13 prestanome di Setola

In manette anche 3 poliziotti, sequestri per milioni di euro

Operazione contro i Casalesi, arrestati 13 prestanome di Setola

13 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di presunti prestanome di Giuseppe Setola, capo dell'ala stragista del clan dei Casalesi, in carcere in regime di 41bis, e sequestri di beni per milioni di euro. il bilancio dell'operazione "El Divino" eseguita dalla polizia di Napoli. Tra gli arrestati Luigi Russo, ritenuto uomo di fiducia del clan, legato sia a Vincenzo che a Michele Zagaria, che per anni ha assistito i latitanti del gruppo Bidognetti. In manette sono finiti anche tre poliziotti, impegnati nel servizio di sicurezza della discoteca "El divino", noto locale del litorale, da cui prende il nome l'operazione: avevano creato una rete di protezione del patrimonio di Russo, arrestato il 21 febbraio 2011. Tra i beni sequestrati l'"International camping resort village" utilizzato nel luglio 2008 da un gruppo di fuoco di Giuseppe Setola come base operativa per eseguire l'omicidio di Raffaele Granata, gestore di un lido balnerare che si era ribellato al clan.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari