venerdì 20 gennaio | 07:29
pubblicato il 17/gen/2011 14:38

Operazione 'Codice rosso' a Palermo, in manette sei persone

Ingroia: Incrinata impunità per chi chiede il pizzo

Operazione 'Codice rosso' a Palermo, in manette sei persone

Importante blitz contro l'estorsione effettuato dalla Dia di Palermo, sul territorio di Partinico e Carini; l'operazione 'Codice rosso' ha confermato ancora una volta la presenza attiva di Cosa nostra e la pesante pressione del racket delle estorsioni. In cella sono finiti sei esponenti dei clan operanti nella zona occidentale della provincia del capoluogo siciliano. I magistrati hanno fatto luce su tre tentativi d'estorsione perpetrati ai danni di altrettanti imprenditori. Per il procuratore aggiunto Antonio Ingroia non è stato smantellato definitivamente il sistema del racket, ma è stato fatto un passo avanti nella lotta alla criminalità. Tra le aziende vittime del pizzo ce n'è anche una sottoposta ad amministrazione giudiziaria.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale