giovedì 08 dicembre | 13:30
pubblicato il 22/mag/2012 11:59

Omicidio rom 15enne, 4 fermi nel Napoletano

Anche titolare del bar dove avevano tentato furto

Omicidio rom 15enne, 4 fermi nel Napoletano

Napoli, 22 mag. (askanews) - Nel corso della notte sono stati eseguiti quattro fermi in merito alle indagini condotte per l'omicidio di Nicola Sejdovic e il ferimento del cugino Alex Sejdovic, avvenuti nella notte tra domenica e lunedì a San Macellino, in provincia di Caserta. I provvedimenti sono stati eseguiti dal personale del commissariato di Giugliano-Villaricca, coordinati dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere. Uno dei fermi è a carico dello stesso Alex S., rimasto ferito e attualmente ricoverato presso l'ospedale La Schiana di Pozzuoli. Provvedimento di fermo anche per un terzo rom e per una quarta persona sempre nomade ancora irreperibile. Il quarto fermo è per Raffaele Villano, uno dei titolari del bar 'Blue moon', dove sia la vittima sia il cugino stavano tentando un furto. L'accusa è di omicidio e tentato omicidio. Villano deteneva regolarmente una revolver Magnum che è stata sequestrata.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni