sabato 10 dicembre | 04:20
pubblicato il 25/apr/2011 13:55

Omicidio Rea/ Si cerca l'uomo che ha allertato i carabinieri

Appello inquirenti a non avere paura, anche a eventuali testimoni

Omicidio Rea/ Si cerca l'uomo che ha allertato i carabinieri

Ancona, 25 apr. (askanews) - Gli inquirenti stanno cercando l'uomo che, il 20 aprile scorso, ha chiamato da una cabina nel centro di Teramo per segnalare la presenza del cadavere di Carmela Rea, la 29enne scomparsa dal Colle San Marco lo scorso 18 aprile, e ritrovata nel bosco delle Casermette, a Ripe di Civitella nel teramano, proprio grazie a quella segnalazione telefonica. Le Procure di Ascoli e Teramo, che continuano a lavorare congiuntamente al caso nonostante la donna sia stata quasi certamente uccisa nel bosco dove è stata ritrovata, e quindi il caso sia di competenza territoriale teramana, lanciano un appello per ritrovare l'uomo che è finora rimasto anonimo. Gli inquirenti credono che l'uomo non sia coinvolto nel delitto, ma che possa essere utile per aggiungere nuovi indizi importanti. "Non deve aver paura", fanno sapere. L'appello è rivolto anche a tutti coloro che il giorno della scomparsa di Carmela, il 18 aprile, sono passati nel bosco delle Casermette a partire dalle 6.30 del mattino e fino al primo pomeriggio del 20, giorno in cui la giovane donna è stata ritrovata. Intanto, anche oggi i pm continuano ad ascoltate diverse persone anche se i sospetti sembrano concentrarsi su una rosa di cinque persone. Persone conosciute da Carmela. Sembra infatti impossibile che la ragazza sia arrivata al bosco delle Casermette, che dista 15 chilometri circa da Colle San Marco, con uno sconosciuto. Nel bosco del ritrovamento pare che la ragazza abbia lottato non poco con il suo aguzzino, che poi l'ha colpita a morte con un coltellino a serramanico infierendo sul tronco e sulla gola. Durante i sopralluoghi dell'altro ieri, condotti dagli uomini del soccorso alpino della Gdf e dal cane molecolare Atos, nei pressi del luogo in cui è stato trovato il cadavere di Carmela, sono stati rinvenuti un orecchino ed evidenti tracce biologiche e di sangue, oltre a una catenina e a un laccio emostatico, sulla quale provenienza si ha qualche dubbio.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina