lunedì 23 gennaio | 12:24
pubblicato il 20/feb/2012 15:04

Omicidio Rea/ Parolisi resta in cella,Gip Teramo nega domiciliari

Il difensore: rispettiamo come sempre decisione giudice

Omicidio Rea/ Parolisi resta in cella,Gip Teramo nega domiciliari

Roma, 20 feb. (askanews) - Resta in carcere Salvatore Parolisi, il caporalmaggiore accusato di aver ucciso la moglie Melania Rea, il 18 aprile scorso: il gip di Teramo Marina Tommolini ha infatti respinto la richiesta di arresti domiciliari, avanzata dai suoi difensori, Valter Biscotti e Nicodemo Gentile. Rispettiamo come sempre il provvedimento del giudice", si limita a dire Biscotti. Lo stesso gip, nell'udienza fissata, per il 12 marzo dovrà decidere sulla richiesta del rito abbreviato condizionato a una super-perizia, avanzata sempre dai legali di Parolisi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
In Sicilia i corsi per aspiranti Master of Wine
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4