domenica 04 dicembre | 23:26
pubblicato il 20/feb/2012 15:04

Omicidio Rea/ Parolisi resta in cella,Gip Teramo nega domiciliari

Il difensore: rispettiamo come sempre decisione giudice

Omicidio Rea/ Parolisi resta in cella,Gip Teramo nega domiciliari

Roma, 20 feb. (askanews) - Resta in carcere Salvatore Parolisi, il caporalmaggiore accusato di aver ucciso la moglie Melania Rea, il 18 aprile scorso: il gip di Teramo Marina Tommolini ha infatti respinto la richiesta di arresti domiciliari, avanzata dai suoi difensori, Valter Biscotti e Nicodemo Gentile. Rispettiamo come sempre il provvedimento del giudice", si limita a dire Biscotti. Lo stesso gip, nell'udienza fissata, per il 12 marzo dovrà decidere sulla richiesta del rito abbreviato condizionato a una super-perizia, avanzata sempre dai legali di Parolisi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari