venerdì 24 febbraio | 09:51
pubblicato il 22/lug/2011 09:25

Omicidio Rea/ Parolisi: Il carcere la sfida più dura,la supererò

Da alpino sono abituato a scalare vette. Spero Vittoria stia bene

Omicidio Rea/ Parolisi: Il carcere la sfida più dura,la supererò

Roma, 22 lug. (askanews) - "Pensavo che le vetta più alta fosse quella scalata quand'ero militare negli alpini a Fossano. E invece no: questa è la montagna più alta della mia vita. Ma da vecchio alpino sono abituato alle sfide: supererò anche il carcere". Sonno parole di Salvatore Parolisi, accusato dell' eferrato omicidio della moglie Melania Rea con 32 coltellate, dalla cella singola dell'infermeria del carcere di Marino del Tronto, alle porte di Ascoli, riportate dal quotidiano la Stampa. Dove è recluso con un controllo fisso 24 ore su 24 da parte di una guardia carceraria solo a lui dedicata. Il pensiero del caporalmaggiore, riferisce il quotidiano torinese, è rivolto soprattutto alla figlia: "spero che Vittoria stia bene".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech