martedì 06 dicembre | 04:15
pubblicato il 29/apr/2011 14:31

Omicidio Rea/ Inquirenti escludono la pista del segreto

La giovane non aveva informazioni scottanti

Omicidio Rea/ Inquirenti escludono la pista del segreto

Ancona, 29 apr. (askanews) - Gli investigatori che stanno indagando sulla morte di Carmela Rea non confermano la voce circolata nelle ultime ore riguardante il presunto movente dell'assassinio della 29enne originaria di Somma Vesuviana ma residente con il marito, Salvatore Parolisi, e la figlia di 18 mesi a Folignano, nell'ascolano. L'indiscrezione che Carmela Rea sia stata assassinata perchè a conoscenza di un segreto che se rivelato avrebbe creato non poco scandalo nella sua comunità di residenza, viene smentita dagli inquirenti. Il movente dunque è ancora tutto da trovare. Carmela, insistono gli investigatori, non aveva segreti, la sua vita era pulita e non era a conoscenza di nessuna informazione scottante. La donna, ritrovata assassinata con 35 coltellate, nel bosco dell Casermette a Ripe di Civitella, è morta dissanguata. E' per questo motivo che i pm delle Procure di Ascoli e Teramo sono alla ricerca del luogo in cui la povera ragazza abbia perso tutto il sangue che l'ha portata alla morte per dissanguamento. L'attenzione di chi indaga è in queste ore puntata su uno scontrino ritrovato nel bosco di Ripe di Civitella, con data 19 aprile, un giorno dopo la scompara della donna. Sarebbe di un panino e di una bibita, di un luogo non frequentato dalla vittima. Dunque Carmela potrebbe essere stata uccisa il giorno seguente la scomparsa da Colle San Marco, avvenuta il 18 aprile, o qualcuno avrebbe visto il cadavere il giorno dopo senza dare l'allarme. Il corpo infatti è stato rinvenuto a seguito di una telefonata anonima soltanto il 20.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari