lunedì 05 dicembre | 12:04
pubblicato il 30/mar/2012 12:50

Omicidio Rea/ Il 13 luglio si discuterà super-perizia Parolisi

Gup Tommolini non ammette perito parte civile Roberta Bruzzone

Omicidio Rea/ Il 13 luglio si discuterà super-perizia Parolisi

Teramo, 30 mar. (askanews) - Si discuterà il 13 luglio prossimo la super-perizia dei due esperti, Gianluca Bruno e Sara Gino, nominati dal tribunale nel rito abbreviato che vede come unico indagato Salvatore Parolisi, il caporal maggiore dell'Esercito accusato dell'omicidio della moglie Melania Rea. Così ha deciso questa mattina il gup di Teramo Marina Tommolini. Le operazioni peritali inizieranno l'11 maggio prossimo. Il gup ha anche deciso di non ammettere al procedimento due periti, Roberta Bruzzone e Margherita Carlini, portati stamane in aula da Mauro Gionni, avvocato della famiglia Rea costituitasi parte civile. Nell'aula Falcone e Borsellino del tribunale di Teramo oltre a Parolisi erano presenti tutti i periti, sia della parte civile che della difesa insieme ad Adriano Tagliabracci, il medico legale che stilò la prima perizia sul cadavere della 29enne di Somma Vesuviana, oltre ai parenti di Melania stessa. Il giudice a partire da mezzogiorno ha iniziato l'escussione dei tre testimoni portati dalla difesa del caporal maggiore.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari