martedì 21 febbraio | 13:39
pubblicato il 30/mar/2012 16:59

Omicidio Rea/ Gup Teramo chiede analisi Dna a 2 operai macedoni

Prossima udienza con rito abbreviato fissata per il 30 maggio

Omicidio Rea/ Gup Teramo chiede analisi Dna a 2 operai macedoni

Roma, 30 mar. (askanews) - Il Gup del Tribunale di Teramo Marina Tommolini chiederà di poter prelevare il Dna salivare ai due macedoni che il 18 aprile 2011, giorno della scomparsa di Melania Rea, si trovavano a Colle San Marco con la loro auto per lavori di ristrutturazione in un cantiere. Ai due extracomunitari verrà chiesto di poter prelevare il loro materiale genetico nella prossima udienza del rito abbreviato, fissata per il 30 maggio prossimo, che al momento vede Salvatore Parolisi come unico indagato per l'omicidio pluriaggravato della moglie. Sempre nella prossima udienza la Procura teramana ha chiesto che venga ascoltato uno dei due conduttori del cane molecolare che fiutò le tracce di Melania che andavano dal parco giochi di Colle San Marco nei pressi del monumento ai caduti, lo stesso cane che con due conduttori diversi, l'altro ascoltato stamane e che verrà messo a confronto il 30 maggio, seguì due piste differenti. "Se serve per completare anche l'ultimo tassello della verità siamo ben felici", ha dichiarato Mauro Gionni, l'avvocato della famiglia Rea. I due macedoni furono sentiti nei primi momenti dell'inchiesta sulla morte di Melania, e fu anche analizzata la loro auto, una Fiat Bravo, ma non emerse alcun risultato di rilievo. La richiesta del Gup "non cambia la nostra idea su Salvatore Parolisi", ha dichiarato Michele Rea, il fratello di Melania, all'uscita del Tribunale di Teramo dopo l'udienza di questa mattina. L'11 maggio prossimo, intanto, i genetisti e gli esperti medico-legali della difesa, della parte civile e del Tribunale si incontreranno per iniziare le operazioni peritali che su indicazione del giudice riguarderanno l'ora e le modalità della morte di Melania oltre alle analisi del materiale genetico trovato sul cadavere della donna. I risultati della perizia dei due esperti nominati dal Tribunale di Teramo, Gianluca Bruno e Sara Gino, saranno presentati nell'udienza fissata per il 13 luglio prossimo.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia