sabato 03 dicembre | 13:06
pubblicato il 26/ott/2012 15:31

Omicidio Rea/ Difesa Parolisi: Abbiamo chiesto assoluzione piena

"Perché non ha commesso il fatto"

Omicidio Rea/ Difesa Parolisi: Abbiamo chiesto assoluzione piena

Teramo, 26 ott. (askanews) - "Abbiamo chiesto l'assoluzione piena di Salvatore Parolisi perché non ha commesso il fatto", lo ha detto Valter Biscotti, uno dei difensori di Salvatore Parolisi, uscendo dall'aula del tribunale di Teramo dov'è in corso il processo, con rito abbreviato, per l'omicidio di Melania Rea. Le arringhe difensive, iniziate stamattina intorno alle 10, sono terminate dopo circa cinque ore. Sia Nicodemo Gentile che Valter Biscotti hanno insistito sulla "insufficienza di prove", criticando le indagini e la perizia dell'anatomopatologo Adirano Tagliabracci. Dopo le arringhe dei difensori di Parolisi è stata disposta una pausa e l'udienza, davanti al gup Marina Tommolini, riprenderà con le repliche della parte civile e dei pm.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari