martedì 21 febbraio | 22:18
pubblicato il 08/lug/2011 19:48

Omicidio Prati/Prefetto:situazione Roma non desta preoccupazione

"La criminalità organizzata non controlla il territorio"

Omicidio Prati/Prefetto:situazione Roma non desta preoccupazione

Roma, 8 lug. (askanews) - "A Roma non c'è riscontro di un controllo del territorio da parte delle organizzazioni criminali, non c'è nessun allarme, la situazione di Roma non desta alcuna preoccupazione", ha sottolineato il prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, al termine del Comitato Provinciale per l'ordine e la sicurezza che si è riunito oggi in Prefettura per fare il punto sulla sicurezza in città dopo l'efferato omicidio avvenuto nel quartiere Prati martedì. "L'unico rischio - ha aggiunto Pecoraro - è quello di infiltrazioni in operazioni finanziarie". In particolare in relazione all'omicidio di Flavio Simmi, avvenuto a Prati, il Prefetto ha sottolineato "nessuno vuole sottovalutare per le modalità con le quali è avvenuto l'omicidio, qualunque sia il movente, anche se fosse passionale. L'attenzione delle forze dell'ordine è e sarà massima, tant'è che chiederò un incontro al Procuratore della Dda di Roma e al Procuratore nazionale Antimafia, in un ambito di collaudata collaborazione, proprio per analizzare la situazione e chiedere anche suggerimenti per indirizzare se necessario l'attività delle forze dell'ordine". Il Prefetto, già la settimana scorsa ha incontrato Capaldo e Grasso, i quali gli hanno assicurato che "a Roma la criminalità organizzata non controlla il territorio", ma, ha anche annunciato l'ulteriore incontro con i magistrati per chiarire ulteriormente la situazione. In generale, al termine del comitato, il Prefetto Pecoraro, ha sottolineato che "i dati certificati dal ministero dell'Interno dimostrano che i reati a Roma capitale nel 2010 rispetto al 2009 hanno subito una diminuzione del 2,18% e lo stesso andamento in calo si registra anche per i primi quattro mesi del 2011". "Qualche piccolo problema - ha aggiunto il Prefetto - si riscontra nell'ambito dei reati predatori, (un aumento dello 0, 56% per i primi quattro mesi del 2011), soprattuto piccoli furti da collocare però in relazione anche al particolare momento di crisi economica". "La situazione a Roma - ha assicurato il Prefetto - non desta alcuna preoccupazione, desta preoccupazione le modalità efferate dell'omicidio avvenuto a Prati".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia