domenica 04 dicembre | 03:38
pubblicato il 13/mar/2011 18:10

Omicidio nel barese, vittima colpita da arma di grosso calibro

Aveva precedenti per reati contro il patrimonio

Omicidio nel barese, vittima colpita da arma di grosso calibro

Bari, 13 mar. (askanews) - Mancava da casa da due giorni, Vincenzo Lella, il 26enne di Bari ammazzato a colpi di arma da fuoco e trovato morto nelle prime ore del pomeriggio nelle campagne di Bitonto, in provincia di Bari. La famiglia aveva anche segnalato la scomparsa alle forze dell'ordine. Da un primo esame del medico legale sembra che l'uomo sia stato colpito da una decina di proiettili di grosso calibro. Il cadavere è stato scoperto da un contadino che ha chiamato i carabinieri. Lella era nei pressi di una ex cava dismessa da diversi anni. Dagli accertamenti è emerso che il 26enne aveva precedenti di polizia contro il patrimonio. I carabinieri del comando provinciale di Bari, che hanno avviato le indagini, stanno cercando di appurare se l'omicidio di Lella sia da ricollegare ai tre agguati avvenuti a Bari nei giorni scorsi che hanno portato al ferimento di tre esponenti di clan locali.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari