giovedì 23 febbraio | 16:10
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Olanda/ Aggredirono guardalinee,tre adolescenti accusati omicidio

Il 41enne morto in seguito alle percosse dopo incontro di calcio

Milano, 4 dic (askanews) - Olanda sotto shock. Tre adolescenti d'età compresa fra i 15 e i 17 anni sono stati accusati di omicidio colposo e violenza: la vittima è il guardalinee Richard Nieuwenhuizen, deceduto domenica scorsa in seguito a percosse subite dopo una gara di un campionato giovanile. Quarantuno anni e padre di un calciatore di una delle due squadre in campo: al termine dell'incontro è stato aggredito a morte dai sostenitori della squadra ospite, spegnendosi qualche ora dopo il ricovero in ospedale. I tre accusati, tutti di Amsterdam, al momento si trovano in carcere, in isolamento. Bisognerà attendere giovedì per vederli comparire in tribunale, per la notifica dei capi d'imputazione e per sapere se il giudice prolungherà lo stato di custodia cautelare. E la stampa locale olandese non esclude che gli inquirenti possano fare altre arresti. Nel frattempo tutti i campionati dilettantistici sono stati sospesi e prima degli incontri professionistici sarà osservato un minuto di silenzio. Il calcio olandese è in lutto.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
L'Italia del vino chiude 2016 con record vendite in Cina
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech