giovedì 08 dicembre | 01:28
pubblicato il 11/nov/2011 19:36

Occupy Napoli: "No a un governo tecnico targato Bce"

Protesta di disoccupati e indignati nel cuore di Napoli

Occupy Napoli: "No a un governo tecnico targato Bce"

"No a un governo tecnico targato Bce": la protesta degli indignati di Occupy Napoli è partita con una chiara presa di posizione contro l'ipotesi dell'esecutivo Monti, espressione, secondo i manifestanti, di "una casta bancaria".Non sono mancati lanci di uova contro le sedi di Banco Napoli e Bnl, ma cìè anche un pizzico di ironia e scaramanzia tipica dei napoletani.Altri manifesti hanno tradotto l'acronimo Bce in "Beni comuni espropriati", e fatto riferimento al probabile futuro premier e all'attuale ministro dell'Economia con lo slogan: "Tre-monti bastano e avanzano".

Gli articoli più letti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni