lunedì 23 gennaio | 04:25
pubblicato il 11/nov/2011 19:36

Occupy Napoli: "No a un governo tecnico targato Bce"

Protesta di disoccupati e indignati nel cuore di Napoli

Occupy Napoli: "No a un governo tecnico targato Bce"

"No a un governo tecnico targato Bce": la protesta degli indignati di Occupy Napoli è partita con una chiara presa di posizione contro l'ipotesi dell'esecutivo Monti, espressione, secondo i manifestanti, di "una casta bancaria".Non sono mancati lanci di uova contro le sedi di Banco Napoli e Bnl, ma cìè anche un pizzico di ironia e scaramanzia tipica dei napoletani.Altri manifesti hanno tradotto l'acronimo Bce in "Beni comuni espropriati", e fatto riferimento al probabile futuro premier e all'attuale ministro dell'Economia con lo slogan: "Tre-monti bastano e avanzano".

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4