venerdì 24 febbraio | 03:08
pubblicato il 20/nov/2014 19:21

Nuovi sbarchi di migranti in Sicilia, in poche ore mille arrivi

Soccorse diverse imbarcazioni nel Canale di Sicilia

Nuovi sbarchi di migranti in Sicilia, in poche ore mille arrivi

Palermo, (askanews) - In balia delle acque del Mediterraneo e di uomini senza scrupoli, ma questo non basta fermare il sogno dei migranti che tentano la traversata dal nord Africa verso le coste italiane. Sono circa un migliaio le persone che sono state soccorse tra mercoledì e giovedì nel Canale di Sicilia.

A Porto Empedocle in provincia di Agrigento la nave "Peluso" della Guardia Costiera, ha portato a terra i 283 migranti recuperati da 3 imbarcazioni in difficoltà; a Pozzallo in provincia di Ragusa è stata invece la nave "Borsini" a soccorrere 450 immigrati.

Sempre a Pozzallo sono giunte un centinaio di persone, tra siriani, afgani e iracheni, che si trovavano a bordo di una vecchia imbarcazione avvistata al largo di Portopalo di Capo Passero mentre navigava a luci spente. Il barcone è stato raggiunto da motovedette della Guardia Costiera. Le forze dell'ordine hanno individuato le tre persone, di nazionalità ucraina ritenute gli scafisti del viaggio.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech