sabato 10 dicembre | 20:16
pubblicato il 12/giu/2014 18:20

Nuove norme Ue consentiranno divieti nazionali coltivazione Ogm

Approvate da Consiglio Ambiente, si cerca accordo Europarlamento

Nuove norme Ue consentiranno divieti nazionali coltivazione Ogm

Bruxelles, (askanews) - I ministri dell'Ambiente dell'Ue hanno raggiunto un accordo su un nuovo regolamento che attribuità per la prima volta agli Stati membri il potere di vietare la coltivazione di Organismi geneticamente modificati (Ogm) sul proprio territorio, anche se approvati al livello comunitario. Il Consiglio Ue dovrà ora, sotto la prossima presidenza di turno italiana, cercare un accordo con il Parlamento europeo.Il testo prevede che, durante la fase di approvazione comunitaria per la coltivazione di un nuovo Ogm, gli Stati membri possano chiedere di escludere interamente o parzialmente il proprio territorio dall'area geografica per la quale verrà concessa l'autorizzazione. La richiesta potrà essere basata su motivazioni relative all'uso dei suoli e a obiettivi di politica agricola e ambientale, all'impatto socio economico, alla pianificazione territoriale (rurale o urbana), al pubblico interesse, all'esigenza di evitare contaminazioni.Anche se l'impresa produttrice rifiuta, il paese richiedente potrà comunque vietare la coltivazione dell'Ogm in questione sul proprio territorio.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina