venerdì 24 febbraio | 07:25
pubblicato il 23/gen/2012 13:00

Nuova vita per i vecchi televisori: diventano piastrelle

Con vetro riciclato realizzate mattonelle in gres porcellanato

Nuova vita per i vecchi televisori: diventano piastrelle

Milano (askanews) - I vecchi televisori con il tubo catodico trovano nuova vita e vengono trasformarsi in piastrelle. La piccola rivoluzione nel riciclaggio dei rifiuti speciali si chiama Glass Plus. Con vetro degli schermi vengono realizzate mattonelle in gres porcellanato, un impasto ceramico che rispetta gli standard internazionali per l'edilizia verde. Il vetro dei TV a tubo catodico a fine vita viene così 'salvato' dallo smaltimento in discarica, avviando a un riciclo sostenibile dal punto di vista ambientale ed economico. Il progetto permette di ridurre le emissioni inquinanti, ma anche sostituire parzialmente le materie prime tradizionalmente utilizzate nel settore edilizio e ridurre i costi per la produzione dell'impasto. Servono, infatti, 30 vecchi televisori per realizzare le piastrelle di una casa di 70mq.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech