mercoledì 22 febbraio | 05:37
pubblicato il 17/set/2013 16:14

Nucleare: Vaticano, stop produzione armi e scopi militari

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 17 set - E' tempo di ''porre fine alla produzione di armi nucleari'' e ''dirottare il materiale nucleare dagli scopi militari alle attivita' pacifiche''. E' quanto sottolineato dal Segretario per i Rapporti con gli Stati, mons. Dominique Mamberti, alla 57.ma Conferenza generale dell'Agenzia Internazionale dell'Energia Atomica (Aiea), alla quale ha portato i saluti di papa Francesco. Il presule ha affermato che ''la sicurezza globale non deve affidarsi alle armi nucleari'' ed ha ribadito che ''abbiamo bisogno di un'adesione universale e incondizionata e dell'attuazione del Trattato di non proliferazione''. Per mons. Mamberti, la comunita' internazionale deve ''dare nuovo vigore al processo di disarmo nucleare, compreso un progresso autentico nello smantellamento delle armi nucleari''.

Ed ha ribadito che disarmo e non proliferazione ''sono fondamentali anche dal punto di vista umanitario''.

dab/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia