venerdì 09 dicembre | 07:24
pubblicato il 20/mar/2011 05:11

Nucleare/ Stop import latte-spinaci in Italia,ma siamo già a zero

Lo spiega Coldiretti dopo l'annuncio del governo giapponese

Nucleare/ Stop import latte-spinaci in Italia,ma siamo già a zero

Roma, 20 mar. (askanews) - Sono pari allo zero le importazioni in Italia di latte e spinaci provenienti dal Giappone dove sono stati riscontrati livelli di radioattività "superiori ai limiti legali" nei pressi della centrale nucleare di Fukushima e nella vicina prefettura di Ibaraki. A spiegarlo è la Coldiretti, dopo l'annuncio del portavoce del governo giapponese, sottolineando che sono nulle anche le importazioni di derivati del latte come formaggi e latticini e degli altri vegetali a foglia larga particolarmente sensibili alla radioattività. Nessun rischio quindi per gli italiani, mentre si aggrava la situazione in Giappone che è già costretto ad importare oltre il 60% del proprio fabbisogno di generi alimentari e che ha esportato in Italia prodotti agroalimentari per appena 13 milioni di euro, soprattutto fiori e piante. La radioattività presente nel latte conferma, precisa la Coldiretti, l'allarme per la contaminazione della catena alimentare a partire dall'alimentazione degli animali. Una catastrofe che coinvolge direttamente i 3 milioni di agricoltori del Giappone.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni