giovedì 23 febbraio | 08:06
pubblicato il 31/ott/2014 19:52

Nozze gay, Marino: non accettiamo annullamento trascrizioni

Non capisco che pericolo sia una coppia che si ama

Nozze gay, Marino: non accettiamo annullamento trascrizioni

Roma (askanews) - Il sindaco di Roma Ignazio Marino protesta contro la decisione del prefetto Pecoraro di annullare le trascrizioni delle nozze gay effettuate all'estero. Marino promette resistenza e lancia un messaggio video attraverso il suo profilo Facebook:

"Abbiamo dato mandato ai nostri uffici qui in Campidoglio di fare un approfondimento, di studiare le carte e quindi in questo momento non accettiamo l'ordine del prefetto di Roma di cancellare le trascrizioni già avvenute.Uno dei motivi che il prefetto indica è quello legato a una legge del nostro paese in cui si dice con chiarezza che non devono essere trascritti i matrimoni celebrati all'estero se questa trascrizione è pericolosa per l'ordine pubblico. Io sinceramente non riesco a cogliere quale pericolo possa costituire per la città di Roma l'esistenza di una coppia che si ama e che ha dichiarato il proprio amore".

Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech