martedì 21 febbraio | 20:43
pubblicato il 04/apr/2011 11:44

Notte all'aperto per 200 tunisini a Manduria, bivacco nei campi

Gli immigrati si rifiutano di rientrare nella tendopoli

Notte all'aperto per 200 tunisini a Manduria, bivacco nei campi

Materassi, coperte e cuscini: si sono organizzati come hanno potuto i 200 tunisini che hanno passato la notte l'addiaccio all'esterno della tendopoli di Manduria. Gli immigrati protestano contro il governo italiano per i ritardi nell'ottenimento di un eventuale permesso di soggiorno temporaneo e chiedono garanzie sulle loro richieste di asilo. Il campo dove stanno ancora bivaccando è proprio a ridosso della strada provinciale che collega la cittadina pugliese a Oria. La protesta è iniziata domenica sera e sono stati inutili i tentativi di trattativa per convincere gli immigrati a tornare nelle tende portati avanti dal questore di Taranto, Enzo Mangini, e da alcuni mediatori culturali. I volontari e i ragazzi dei centri sociali pugliesi continuano a dare manforte agli immigrati e hanno trascorso con loro la notte.Tutto si sta svolgendo pacificamente sotto il controllo delle forze dell'ordine.

Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Taxi
Protesta taxi e ambulanti a Roma, bloccata via del Corso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia