martedì 06 dicembre | 13:26
pubblicato il 08/mar/2011 11:27

Non si ferma il caro benzina, al Sud la verde oltre 1,61 euro

L'effetto Libia continua a far volare i prezzi dei carburanti

Non si ferma il caro benzina, al Sud la verde oltre 1,61 euro

Non si ferma la corsa del prezzo della benzina che, anche a causa di quanto sta accadendo in Libia, continua a volare. Le principali compagnie petrolifere hanno ritoccato ancora al rialzo i prezzi raccomandati. A livello nazionale un litro di benzina verde arriva a 1,570 euro, mentre il diesel ha una punta di 1,464 euro. L'analisi delle aree geografiche però evidenzia come siano le regioni meridionali a pagare i prezzi più alti, con punte fino a 1,611 euro al litro per la verde e 1,483 euro per il gasolio. Secondo il presidente dell'Unione petrolifera Pasquale De Vita a pesare sono soprattutto le speculazioni e l'effetto del cambio della nostra moneta.

Gli articoli più letti
Calcio
Avviato procedimento disciplinare per vigile tifoso della Roma
Mafia
Operazione antimafia tra Ragusa e Caltanissetta: sette arresti
Violenza minori
A Napoli abbandona neonato in spazzatura:arrestata, bimbo salvo
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Mantegna contro Margherita: la pizza cambia nome e si veste d'arte
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Luci di Natale: come smaltire quelle vecchie e tutelare l'ambiente
Scienza e Innovazione
Pakistan, sta morendo avvelenato il più grande lago del paese
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni