lunedì 23 gennaio | 09:54
pubblicato il 24/apr/2011 13:00

Nomadi/ Nuova notte in basilica per i rom sgomberati dai campi

Nel chiostro e nei giardini adiacenti, 13 sono andati nel Cara

Nomadi/ Nuova notte in basilica per i rom sgomberati dai campi

Roma, 24 apr. (askanews) - In 50 hanno dormito stanotte nel chiostro della basilica di San Paolo e altrettanti, tra cui 15 minori, hanno dormito, all'aperto, nei giardini di fronte la basilica. Sono i rom che hanno deciso due giorni fa di chiedere ospitalità dopo essere stati sgomberati da diversi insediamenti abusivi della Capitale e soprattutto dal campo di Casal Bruciato. Ieri sera il presidente dell'XI municipio, Andrea Catarci, aveva spiegato che "le porte della Basilica si sono chiuse per tutti, tanto che alcune persone giunte lì per delle cerimonie religiose, trovatesi davanti agli ingressi sbarrati, hanno rinunciato ad effettuare i battesimi che avevano programmato". Solo in 13, i membri di due nuclei familiari, ieri in tarda serata, hanno scelto di andare al Cara Ieri è stata una lunga giornata di trattative tra i rom, che chiedono che le loro famiglie non vengano smembrate mandando donne e bambini al Cara di Castelnuovo di Porto, mentre agli uomini non resterebbe che l'aiuto dei centri sociali aperti dalle 20 alle 7 di mattina, la Caritas, le associazioni che da anni assistono i nomadi e il Campidoglio. Purtroppo le trattative, condotte con la mediazione della Caritas diocesana su impulso del cardinal Agostino Vallini, vicario del Papa per la diocesi di Roma, sta conducendo una trattativa tra Campidoglio e rom, non sono ancora approdate a null. L'ultima proposta per chi decida però di lasciare l'Italia è stata quella di un contributo a famiglia di 1000 euro, 500 dalla Caritas e 500 dal Comune di Roma, oltre a quanto previsto dalle procedure per il rimpatrio assistito.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4