mercoledì 07 dicembre | 17:26
pubblicato il 07/giu/2011 17:02

Nocera, una chiesa sconsacrata del 1020 trasformata in ristorante

Ok della Soprintendenza, recuperati affreschi e decori

Nocera, una chiesa sconsacrata del 1020 trasformata in ristorante

Il vino c'è, ma non è nel tabernacolo. Questa chiesa di Nocera Inferiore, nel Salernitano, risalente al 1020 e dedicata a Sant'Angelo in Grotta è stata trasformata in un caratteristico ristorante dal proprietario, Stefano Maranca la cui famiglia ha acquistato l'edificio, ormai sconsacarato, circa un secolo fa.Il ristorante, giocando sul duplice significato dell'anno di costruzione, ha mututato da questo il nome: "mille-eventi". I lavori di riadattamento, invece, sono stati autorizzati e seguiti, passo per passo, dalla Soprintendenza.

Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Papa
Papa: Stato laico meglio che confessionale, ma no laicismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni