domenica 11 dicembre | 01:58
pubblicato il 27/gen/2012 09:22

No Tav, presidio a Torino: "No alle violenze, ma opera inutile"

La Cgil insieme ai manifestanti in piazza Castello

No Tav, presidio a Torino: "No alle violenze, ma opera inutile"

Torino (askanews) - La battaglia dei No Tav procede, pacifica, anche nel cuore di Torino. Il presidio di chi si oppone alla linea ad alta velocità in Val di Susa è infatti operativo in piazza Castello nel capoluogo piemontese. Un luogo dove ribadire le ragioni del no, anche nei giorni degli arresti tra i manifestanti, a cui si è unita anche la Fiom-Cgil, come spiega Edi Lazzi, del sindacato a Mirafiori. "Siamo da sempre al fianco del movimento, diciamo no alle violenze ma la Tav è un'opera inutile e non è accettabile una repressione di questo tipo". Le proteste pacifiche poi sono andate in scena anche in Val di Susa, dove è stata organizzata una fiaccolata di sostegno agli arrestati.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina