venerdì 24 febbraio | 14:03
pubblicato il 27/gen/2012 09:22

No Tav, presidio a Torino: "No alle violenze, ma opera inutile"

La Cgil insieme ai manifestanti in piazza Castello

No Tav, presidio a Torino: "No alle violenze, ma opera inutile"

Torino (askanews) - La battaglia dei No Tav procede, pacifica, anche nel cuore di Torino. Il presidio di chi si oppone alla linea ad alta velocità in Val di Susa è infatti operativo in piazza Castello nel capoluogo piemontese. Un luogo dove ribadire le ragioni del no, anche nei giorni degli arresti tra i manifestanti, a cui si è unita anche la Fiom-Cgil, come spiega Edi Lazzi, del sindacato a Mirafiori. "Siamo da sempre al fianco del movimento, diciamo no alle violenze ma la Tav è un'opera inutile e non è accettabile una repressione di questo tipo". Le proteste pacifiche poi sono andate in scena anche in Val di Susa, dove è stata organizzata una fiaccolata di sostegno agli arrestati.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech