mercoledì 22 febbraio | 17:11
pubblicato il 27/gen/2012 12:44

No Tav, presidio a Torino: "No alle violenze, ma opera inutile"

La Fiom-Cgil insieme ai manifestanti in piazza Castello

No Tav, presidio a Torino: "No alle violenze, ma opera inutile"

Torino (askanews) - La battaglia dei No Tav procede, pacifica, anche nel cuore di Torino. Il presidio di chi si oppone alla linea ad alta velocità in Val di Susa è infatti operativo in piazza Castello nel capoluogo piemontese. Un luogo dove ribadire le ragioni del no, anche nei giorni degli arresti tra i manifestanti, a cui si è unita anche la Fiom-Cgil, come spiega Edi Lazzi, del sindacato a Mirafiori. "Siamo da sempre al fianco del movimento, diciamo no alle violenze ma la Tav è un'opera inutile e non è accettabile una repressione di questo tipo". Le proteste pacifiche poi sono andate in scena anche in Val di Susa, dove è stata organizzata una fiaccolata di sostegno agli arrestati.

Gli articoli più letti
Roma
Fiumicino "si offre" per stadio Roma: 'Qui tutto ciò che serve'
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Chiesa
Presunti festini gay a Napoli, il card. Sepe sospende sacerdote
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
De Caro, alta velocità Brescia-Verona a marzo ok da Cipe