martedì 24 gennaio | 20:50
pubblicato il 09/dic/2011 18:20

No Tav, Digos: almeno 400 i manifestanti violenti

Di questi un quarto arrivavano dall'estero o da altre regioni

No Tav, Digos: almeno 400 i manifestanti violenti

Torino (askanews) - Arrivava da altre regioni e dall'estero almeno un quarto dei manifestanti No Tav protagonisti degli scontri vicino ai cancelli del cantiere di Chiomonte. A sostenerlo Giuseppe Petronzi della Digos di Torino dopo l'analisi dei filmati della manifestazione dell'8 dicembre che ha quantificato in circa 400 i violenti presenti in Val di Susa.Gli agenti hanno anche mostrato il materiale trovato lungo il percorso e nella baita della Valle Clarea base dei No Tav, "abusiva" sottolinea Petronzi. Fra gli oggetti sequestrati bastoni, caschi e maschere antigas.

Gli articoli più letti
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione "Stammer": 54 persone fermate
Maltempo
Individuato elicottero 118 precipitato nell'aquilano, 6 a bordo
Giustizia
Giustizia, da incontro Anm-Ministro Orlando nessun effetto
Maltempo
Rigopiano, 15 vittime: 9 ancora in obitorio da identificare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4