domenica 19 febbraio | 17:34
pubblicato il 09/dic/2011 18:20

No Tav, Digos: almeno 400 i manifestanti violenti

Di questi un quarto arrivavano dall'estero o da altre regioni

No Tav, Digos: almeno 400 i manifestanti violenti

Torino (askanews) - Arrivava da altre regioni e dall'estero almeno un quarto dei manifestanti No Tav protagonisti degli scontri vicino ai cancelli del cantiere di Chiomonte. A sostenerlo Giuseppe Petronzi della Digos di Torino dopo l'analisi dei filmati della manifestazione dell'8 dicembre che ha quantificato in circa 400 i violenti presenti in Val di Susa.Gli agenti hanno anche mostrato il materiale trovato lungo il percorso e nella baita della Valle Clarea base dei No Tav, "abusiva" sottolinea Petronzi. Fra gli oggetti sequestrati bastoni, caschi e maschere antigas.

Gli articoli più letti
Campidoglio
Raggi: vogliamo stadio della Roma ma nel rispetto della legge
Immigrati
Guardia costiera: oggi 358 migranti salvati nel Mediterrano
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Cinema
Napoli ricorda Totò a 50 anni da morte con show e set ricreati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia