giovedì 23 febbraio | 07:54
pubblicato il 10/dic/2011 19:01

No Tav, attivisti davanti a reti cantiere: allontanati da idranti

Passeggiata di disturbo alle recinzioni di Chiomonte

No Tav, attivisti davanti a reti cantiere: allontanati da idranti

Milano, (askanews) - Passeggiata di disturbo attorno alle reti che circondano il cantiere della Maddalena a Chiomonte per i manifestanti No Tav, che si sono radunati alla baita Clarea. Mentre la maggior parte degli attivisti si dedicava alla pulizia dei locali, che durante gli scontri dell'8 dicembre sono stati perquisiti dalla polizia, alcune decine sono andati a ridosso delle recinzioni dei cantieri, in due punti diversi, per un'azione di disturbo: hanno scandito slogan davanti alle forze dell'ordine che stavano dall'altra parte delle reti e le hanno tagliate in alcuni punti.Le forze dell'ordine hanno poi allontanato i manifestanti con un getto d'acqua degli idranti, scatenando la loro reazione.Le manifestazioni dei No Tav si sono concluse all'imbrunire, quando quasi tutti gli attivisti hanno lasciato la baita, che resterà comunque presidiata nella notte.

Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech