domenica 26 febbraio | 20:29
pubblicato il 06/nov/2012 17:22

Niente carcere se paghi: arrestata assistente sociale in Calabria

Polizia di Palmi la filma in flagranza di reato

Niente carcere se paghi: arrestata assistente sociale in Calabria

Reggio Calabria, (askanews) - Spesa con mazzetta per un'assistente sociale di Marina di Gioiosa Ionica arrestata in flagranza di reato dalla Polizia d Palmi all'uscita da un supermercato dove aveva appena ricevuto i soldi di una tangente. A pagare un uomo condannato a 4 anni di carcere che in cambio dei soldi avrebbe ricevuto una relazione favorevole per ottenere una pena alternativa alla prigione.Invece il tentativo non è andato a buon fine: è stato lui stesso a denunciare la donna, in servizio all'Ufficio esecuzione penale esterna di Reggio Calabria, accusandola di avergli chiesto mille euro e di averlo minacciato di redigere una relazione negativa in caso contrario.Gli inquirenti hanno quindi rifornito l'uomo di banconote segnate e hanno ripreso lo scambio della mazzetta, potendo così procedere all'arresto in flagranza di reato della donna non appena è uscita dal supermercato.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech