sabato 03 dicembre | 21:21
pubblicato il 01/dic/2011 11:38

New York/ Confessa il killer di Rita Morelli: arrestato

E' originario del Gambia. Trovato tramite cellulare della vittima

New York/ Confessa il killer di Rita Morelli: arrestato

Roma, 1 dic. (askanews) - Un uomo di 41 anni, originario del Gambia, Bakary Camara, è stato arrestato dalla polizia di New York, dopo avere confessato di essere stato lui ad uccidere Rita Morelli, la studentessa italiana assassinata nel suo appartamento di Harlem. Lo riferisce il Daily News, precisando che gli investigatori sono risaliti all'omicida dopo averlo chiamato con il cellulare della vittima. Subito dopo l'omicidio, lo stesso Camara aveva telefonato al 911 per denunciare la presenza di un corpo senza vita in un appartamento di Harlem. Un errore che, a distanza di pochi giorni, gli è risultato fatale. Gli investigatori, infatti, hanno deciso di richiamare alcuni numero salvati sulla rubrica del telefonino della vittima e quando sono arrivati al nome di Camara, hanno riconosciuto la voce di chi aveva denunciato la morte dell'italiana. Messo sotto torchio, alla fine ha confessato. "Ha ammesso di averla uccisa", ha detto una fonte della polizia.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari