sabato 03 dicembre | 05:41
pubblicato il 06/mar/2013 17:31

Neve di marzo nell'entroterra ligure, allerta Protezione Civile

Colline imbiancate nell'entroterra di Savona e Genova

Neve di marzo nell'entroterra ligure, allerta Protezione Civile

Genova, (askanews) - Colline imbiancate nell'entroterra ligure: le province di Savona e Genova sono tra le più colpite dall'ondata di maltempo che interessa la Regione, dove la Protezione Civile ha emanato lo stato di allerta 1 per neve. Le nevicate sono cominciate nella notte, a partire dai 400 metri di altitudine in provincia di Savona e dai 600 in quella di Genova, ma la neve è tornata anche nelle cime più alte della provincia di Imperia.Le cattive condizioni del tempo hanno causato qualche disagio ai trasporti: una bufera di neve ha colpito l'autostrada A6, dove c'è stato qualche problema alla circolazione e i camion sono stati scortati dalle pattuglie della polizia stradale. Fiocchi bianchi, ma nessuna bufera, sulla A26. Le situazioni più critiche sono segnalate in Alta Val d'Aveto, in Alta Val Trebbia e in Val Bormida dove sono caduti decine di centimetri di neve.

Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari