lunedì 27 febbraio | 17:25
pubblicato il 01/feb/2012 12:41

Neve a Torino, in azione spalatori: rischio ghiaccio sulle strade

Disagi in città, molte scuole ancora chiuse

Neve a Torino, in azione spalatori: rischio ghiaccio sulle strade

Torino (askanews) - Pale in mano e stivali ai piedi, molti torinesi hanno dovuto spalare la neve per poter uscire in macchina. Nel capoluogo piemontese è nevicato molto meno rispetto a domenica 29 gennaio, ma a causa delle temperature rigide di molti gradi sotto lo zero, la neve si è ghiacciata, creando difficoltà alla circolazione.Il Comune ha mobilitato altri 200 spalatori a chiamata, oltre ai 350 già messi in campo da Amiat. E si è deciso di allertarne altri 150 da impiegare nei punti più delicati. Oltre trenta mezzi hanno provveduto a spargere 650 tonnellate di sale per le strade. Disagi sono stati segnalati soprattutto nelle zone collinari, e molte scuole sono rimaste chiuse.

Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Terremoti
Sisma Centro Italia, Errani: grandissimo rischio spopolamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech