lunedì 23 gennaio | 14:15
pubblicato il 01/feb/2012 12:41

Neve a Torino, in azione spalatori: rischio ghiaccio sulle strade

Disagi in città, molte scuole ancora chiuse

Neve a Torino, in azione spalatori: rischio ghiaccio sulle strade

Torino (askanews) - Pale in mano e stivali ai piedi, molti torinesi hanno dovuto spalare la neve per poter uscire in macchina. Nel capoluogo piemontese è nevicato molto meno rispetto a domenica 29 gennaio, ma a causa delle temperature rigide di molti gradi sotto lo zero, la neve si è ghiacciata, creando difficoltà alla circolazione.Il Comune ha mobilitato altri 200 spalatori a chiamata, oltre ai 350 già messi in campo da Amiat. E si è deciso di allertarne altri 150 da impiegare nei punti più delicati. Oltre trenta mezzi hanno provveduto a spargere 650 tonnellate di sale per le strade. Disagi sono stati segnalati soprattutto nelle zone collinari, e molte scuole sono rimaste chiuse.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4