domenica 22 gennaio | 06:53
pubblicato il 21/lug/2011 22:01

Neonato scomparso/ E' giallo, ultima traccia certa il 15 giugno

Dalla sua nascita i servizi sociali non l'hanno mai visto

Neonato scomparso/ E' giallo, ultima traccia certa il 15 giugno

Ascoli Piceno, 21 lug. (askanews) - L'ultima data certa in cui il piccolo Jason, scomparso da Folignano, è stato visto, è il 15 giugno. Il bambino, nato il 9 maggio all'ospedale civile di Teramo, dopo tre giorni è stato dimesso insieme alla madre, Katia Reginella. Madre e figlio, che abitano con il padre Danny Prusciano a Piane del Morro, sono tornati insieme a casa. Il 15 giugno è stato portato dagli stessi genitori al pronto soccorso di Sant'Omero in provincia di Teramo, e dimesso subito dopo con il referto medico "vomito". Ufficialmente questa è l'ultima volta in cui il piccolo è stato visto. Il 20 giugno, infatti, Katia e Danny si sono sposati, un matrimonio spoglio, al Comune, e il bimbo non era presente, era stato affidato alla nonna. Ma la donna, sentita dai carabinieri, dice di non ricordarsi bene neanche la data del matrimonio. Il 15 maggio il Comune di Folignano informa il Tribunale di Ancona della nascita di Jason. Il 17 giugno il Tribunale di Ancona scrive al Comune di Folignano perché si attivino i servizi sociali. Ma il Comune di Folignano non può mandare la precedente assistente sociale a casa della famiglia Prusciano, perché a causa di una lite con Danny è stata sporta una querela con successiva controquerela. Quindi il Comune incarica gli addetti del Consultorio familiare che il 30 giugno convocano i genitori in Comune e annunciano l'intenzione di condurre al più presto una visita domiciliare. L'assistente chiede ai genitori di fissare entro il giorno dopo la data. E il giorno dopo li cerca al telefono. Ma loro si negano. L'assistente sociale continua a telefonare, sempre con lo stesso esito, poi si reca anche a casa della famiglia di lui a Nereto. Ma la nonna del piccolo dice di non sapere dove è il bimbo e che 'Danny ha 30 anni, può fare quello che vuole'. Di fronte a questo atteggiamento di chiusura l'assistente sociale, che non ha mai visto il piccolo Jason, informa tra il 6 e il 7 luglio il Tribunale dei minori di Ancona. I magistrati hanno poi contattato la Procura di Ascoli Piceno che ha delegato le indagini, in prima battuta ai carabinieri di Folignano poi al nucleo investigativo di Ascoli Piceno, che quindi hanno avviato gli accertamenti la settimana scorsa. Da quel giorno sono iniziate le perquisizioni nella casa dei genitori, dei nonni e dei parenti alla ricerca del piccolo scomparso. Ieri i genitori di Jason sono stati fermati, verso le 18, lui in macchina a Sant'Egidio, lei a casa dei familiari del marito a Nereto.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Incidenti stradali
Schianto bus ungherese, a bordo 15-16enni in gita in Francia
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Incidenti stradali
Pullman ungherese si schianta e prende fuoco in A4, 16 morti
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4