venerdì 09 dicembre | 15:17
pubblicato il 18/mag/2012 18:45

Naufragio Giglio/Rimozione per feb. 2013,costo oltre 300 mln Usd

Dg Micoperi: "Tenteremo di portarla via molto prima"

Naufragio Giglio/Rimozione per feb. 2013,costo oltre 300 mln Usd

Roma, 18 mag. (askanews) - La Costa Concordia sarà rimessa a galla "per febbraio 2013" e quindi trasportata in un porto (ancora da definire) per essere demolita. Lo ha spiegato Silvio Bartolotti, general manager di Micoperi, l'azienda italiana che con l'americana Titan Salvage eseguirà i lavori, nella conferenza stampa di presentazione del progetto svolta oggi a Roma. "Tutti i calcoli matematici sono stati fatti, il risultato per noi è certo e l'unica scommessa è il tempo", ha detto Bartolotti: "Il rigalleggiamento è previsto massimo per febbraio 2013, ma noi tenteremo di portarla via molto prima: nel mondo dicono che ci vuole almeno un anno-un anno e mezzo, ma sono sicuro che faremo in anticipo". Per Beniamino Maltese, direttore finanziario di Costa Crociere, il costo delle operazioni sarà "forse più che non meno" i 300 milioni di dollari ipotizzati nelle ultime settimane.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Veronafiere, Usa: le regole import sui vini biologici
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina