sabato 25 febbraio | 17:26
pubblicato il 10/feb/2012 20:50

Naufragio Giglio/ Tg5 trasmette video della plancia di comando

Attimi concitati, spunta una nuova telefonata di Schettino

Naufragio Giglio/ Tg5 trasmette video della plancia di comando

Firenze, 10 feb. (askanews) - Sono le 22.25 del 13 gennaio: a 45 minuti dall'urto contro le 'scole', la zona scogliera davanti al porto dell'isola del Giglio, al comando della Costa Concordia non era stata ancora presa una decisione definitiva sul da farsi. E' quanto confermerebbe un video trasmesso questa sera, dal Tg5, che mostra per la prima volta le immagini all'interno della plancia di comando della nave, poi finita di naufragare a poche decine di metri dall'isola. A quel punto, con la nave già inclinata di 12 gradi, in plancia tutti parlano con tutti, sono momenti concitati anche se l'equipaggio non dà affatto l'impressione di essere in preda il panico. Ma a colpire di più del video è una telefonata fatta dal comandante Francesco Schettino: dopo aver parlato per almeno due volte con Roberto Ferrarini, operation manager di Costa Crociere, Schettino parla con un'altra persona. Finora, almeno da quanto era emerso dall'inchiesta, non si era a conoscenza di questa ulteriore telefonata.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech