domenica 04 dicembre | 07:24
pubblicato il 13/ago/2012 16:30

Naufragio Giglio/ Slittano tempi, ma rimozione a primavera 2013

Osservatorio: "due mesi in più, ma ora sono tempi più certi"

Naufragio Giglio/ Slittano tempi, ma rimozione a primavera 2013

Firenze, 13 ago. (askanews) - Slittano i tempi per la complessa operazione di rimozione della Costa Concordia all'isola del Giglio, dove la nave è naufragata lo scorso 13 gennaio. Ma il relitto non sarà più di fronte all'isola entro la primavera 2013: sostanzialmente, due mesi in più rispetto al cronoprogramma inizialmente presentato da Costa Crociere. "E' anche vero che adesso abbiamo un calendario più dettagliato e abbiamo messo a punto ogni verifica sulla messa in sicurezza e poi la rimozione della nave - spiega la dottoressa Maria Sargenti che presiede l'Osservatorio insediato al Giglio - bisogna sottolineare che mentre prima non eravamo certi che la nave potesse essere rimossa a fine gennaio, adesso ci sentiamo più sicuri sul marzo, aprile 2013". Resta la priorità di mettere in sicurezza la Concordia non più in là del mese di settembre: "la data del 31 agosto slitta, ma, se va bene, solo di qualche giorno", spiega ancora Sargentini. "Del resto dalla messa in sicurezza dipendono tutte le altre fasi". Non c'è dunque da allarmarsi per i tempi? "no, assolutamente, ricordiamo che si sta parlando di un'operazione di grande complessità". La fiducia dell'Osservatorio è che quella del 2013 non sarà un'altra estate al Giglio "con vista relitto".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari