domenica 11 dicembre | 09:57
pubblicato il 21/gen/2012 12:09

Naufragio Giglio/ "Schettino piangeva come un bambino"

Parla il cappellano della Nave, padre Raffaele Malena

Naufragio Giglio/ "Schettino piangeva come un bambino"

Roma, 21 gen. (askanews) - A una settimana dal naufragio il cappellano della Costa Concordia, padre Raffaele Malena, è tornato al suo paese, Ciro Marina, in Calabria. E in una intervista in esclusiva concessa al giornale francese Famille Chrétienne, racconta la sua versione dei fatti, sottolineando che "i suoi ragazzi", i membri dell'equipaggio che fino all'ultimo sono rimasti al loro posto, sono "degli eroi". Anche lui è stato uno degli ultimi ad abbandonare la nave, intorno all'1.30, circa quattro ore dopo la collisione con gli scogli dell'isola del Giglio. Padre Molena si è calato con una scaletta di corda ed è stato recuperato da una lancia dei soccorsi e tratto in salvo. Intorno alle 2.30 ha quindi incontrato il comandante Francesco Schettino: "Ho parlato con lui, mi ha abbracciato per un quarto d'ora e piangeva come un bambino", ha raccontato. "Certamente si è trattato di un errore umano - ha affermato il cappellano -, perchè non dovevamo essere così vicini all'isola. Ma non spetta a me giudicare. Lo faranno gli esperti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina