martedì 06 dicembre | 18:47
pubblicato il 05/feb/2012 13:50

Naufragio Giglio/ Riprendono operazioni su serbatoi Concordia

Meteo favorevole, si cerca di completare la prima flangiatura

Naufragio Giglio/ Riprendono operazioni su serbatoi Concordia

Firenze, 5 feb. (askanews) - Sono riprese le operazioni sui serbatoi della Costa Concordia, naufragata il 13 gennaio davanti all'isola del Giglio. Il pontone messo a disposizione dell'olandese Smit dalla società italiana Neri, dopo alcuni giorni di sosta dovuti alle condizioni avverse meteo-marine, si è nuovamente ancorato a ridosso dello scafo della Concordia. Se tutto andrà bene, in giornata sarà terminata l'opera di flangiatura, cioè di installazione delle valvole che permetteranno successivamente l'inizio dell'asportazione del carburante. Il primo obiettivo è completare la flangiatura di sei cisterne, che contengono da sole circa due terzi delle 2400 tonnellate di combustibile che minacciano, dalla notte del naufragio, le coste dell'arcipelago toscana.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Avviato procedimento disciplinare per vigile tifoso della Roma
Mafia
Operazione antimafia tra Ragusa e Caltanissetta: sette arresti
Violenza minori
A Napoli abbandona neonato in spazzatura:arrestata, bimbo salvo
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Veronafiere, Wine2Wine: verso una legge sull'enoturismo
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
I supermercati del futuro di Amazon: niente casse e code
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni