lunedì 05 dicembre | 12:14
pubblicato il 26/mar/2012 18:47

Naufragio Giglio/ Recuperati i 5 corpi individuati il 22 marzo

Mancano ancora due dispersi, vittime recuperate salgono a 30

Naufragio Giglio/ Recuperati i 5 corpi individuati il 22 marzo

Roma, 26 mar. (askanews) - Sono stati recuperati tutti i cinque corpi delle vittime del naufragio della Costa Concordia che erano stati individuati il 22 marzo scorso. A recuperarli, spiega in una nota la struttura del commissario straordinario per l'emergenza, sono stati gli uomini dei nuclei subacquei del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, dei Gos della Marina Militare, della Guardia Costiera e della Polizia di Stato, sotto il coordinamento del soggetto attuatore, l'ammiraglio Ilarione Dell'Anna della Capitaneria di Porto. Alle immersioni, iniziate alle 11.20 di questa mattina, hanno partecipato complessivamente 34 subacquei (12 del Gos della Marina Militare, 10 della Capitaneria di Porto, 8 dei Vigili del fuoco, 4 della Polizia di Stato) e 15 mezzi navali. Con il recupero dei corpi effettuato oggi, restano ancora da ritrovare due dispersi del naufragio della Costa Concordia. Salgono, dunque, a trenta le vittime individuate e recuperate. Le squadre dei sommozzatori continueranno nei prossimi giorni le attività esplorative finalizzate all'individuazione di questi altri due dispersi, per le cui ricerche verrà utilizzato anche un robot sottomarino "mini-Rov".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari