martedì 21 febbraio | 15:49
pubblicato il 26/apr/2013 12:00

Naufragio Giglio/ Morto sommozzatore impiegato in rimozione

Trovato nella doccia. Sanitari: decesso per cause naturali

Naufragio Giglio/ Morto sommozzatore impiegato in rimozione

Firenze, 26 apr. (askanews) - Un sommozzatore impiegato nei lavori di rimozione della Costa Concordia, naufragata davanti all'isola del Giglio, è stato trovato senza vita nella serata di ieri. Sarebbe dovuto entrare in servizio al turno di mezzanotte. I colleghi non lo hanno visto arrivare e sono andati a cercarlo nella sua camera, sulla piattaforma Pioneer. L'uomo, di nazionalità filippina, 54 anni, era accasciato nella doccia. I sanitari del 118, quando sono arrivati, non hanno potuto che constatarne il decesso. Da una prima analisi effettuata all'ospedale di Orbetello, sembra da escludere alcun collegamento con le attività di immersione. Il sommozzatore non scendeva in acqua, infatti, da 36 ore. Il decesso sarebbe quindi dovuto a cause naturali.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia