mercoledì 07 dicembre | 16:14
pubblicato il 12/feb/2012 17:44

Naufragio Giglio/ In corso estrazione del carburante dalla nave

Ci vorranno 28 giorni lavorativi per l'84% del combustibile

Naufragio Giglio/ In corso estrazione del carburante dalla nave

Firenze, 12 feb. (askanews) - A un mese dal naufragio della Costa Concordia, davanti all'isola del Giglio, è iniziata l'estrazione del carburante: le operazioni interessano le prime sei cisterne, che ne contengono due terzi. Grazie al miglioramento delle condizioni meteo-marine, il pontone Meloria, messo a disposizione dalla Neri alla società olandese Smit and Salvage, aveva lasciato questa mattina il molo per riposizionarsi a ridosso della nave. Nelle ultime ore, era stata testata la tenuta delle valvole installate. Il petrolio, via via estratto, finirà nelle navi cisterna: la Smit ne ha pronte due. Si prevedono 28 giorni per un lotto di carburante corrispondente all'84% del totale a bordo della Concordia. Le previsioni del tempo sono buone ed è possibile che l'aspirazione del carburante vada avanti, senza problemi, anche domani.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Papa
Papa: Stato laico meglio che confessionale, ma no laicismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni