giovedì 23 febbraio | 08:49
pubblicato il 10/set/2012 20:29

Naufragio Giglio/ Domani si deposita la perizia su scatola nera

Pronte le risposte dei periti alle cinquanta domande del gip

Naufragio Giglio/ Domani si deposita la perizia su scatola nera

Firenze, 10 set. (askanews) - Verrà depositata domani, alla cancelleria del gip di Grosseto, la perizia sulla scatola nera della Costa Concordia, la nave naufragata davanti all'isola del Giglio lo scorso 13 gennaio. E' quanto risulta allo stesso procuratore Francesco Verusio. I periti consegneranno la risposta alle cinquanta domande formulate dal gip Valeria Montesarchio, in accordo con le parti. Il collegio peritale è formato dall' ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone, dal professor Antonio Scamardella, dal contrammiraglio Domenico Picone e dal capitano di vascello della Marina, Salvatore Carannante. Oltre alle conversazioni registrate dalla scatola nera, c'è attesa per l'elaborazione dei dati di viaggio. La prossima udienza per l'incidente probatorio è fissata il 15 ottobre, a Grosseto.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech