martedì 24 gennaio | 04:56
pubblicato il 20/ott/2012 10:35

Naufragio Giglio/ Dell'Anna: naufragio Concordia è nato da una leggerezza

"Si è trascurato che a bordo c'erano 4229 persone"

Naufragio Giglio/ Dell'Anna: naufragio Concordia è nato da una leggerezza

Firenze, 20 ott. (askanews) - "Le defaillance della Costa Concordia non sono poche. Ma tutto nasce da una leggerezza, dove si è trascurato però che a bordo c'erano 4229 persone". E' quanto puntualizza l'ammiraglio Ilarione Dell'Anna, comandante della Direzione marittima e della Capitaneria di Livorno, in un'intervista a 'Il Tirreno'. Dell'Anna osserva anche "quanto ai passeggeri e all'equipaggio, sono risultati tutti a bordo in modo regolare". E su quella che l'ex comandante Francesco Schettino chiama "la manovra" che avrebbe portato in salvo la Concordia, Dell'Anna afferma che "tutto è possibile, ma è difficile che ci sia stata una manovra dopo l'impatto. Mi sembra difficile che fosse in grado di manovrare, ma ci sono i periti che faranno chiarezza su questo punto".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4