domenica 11 dicembre | 09:08
pubblicato il 18/gen/2012 10:26

Naufragio Giglio/ Comandante ad amici: Ho fatto mio dovere

La città difende Schettino: sempre pronto ad aiutare altri

Naufragio Giglio/ Comandante ad amici: Ho fatto mio dovere

Meta di Sorrento (Na), 18 gen. (askanews) - "Ho fatto il mio dovere. C'è stato un errore nella manovra, ma non è vero che sono scappato". Queste le poche parole, rilasciate dal comandante della Costa Concordia Francesco Schettino riferite da amici e vicini di casa che lo hanno intravisto poco prima di rinchiudersi nel suo appartamento agli arresti domiciliari a Meta di Sorrento. A chi lo ha incontrato in nottata, quando è arrivato in penisola sorrentina, Schettino è apparso sereno ripetendo di aver portato a termine il proprio compito, riferiscono. I suoi conoscenti lo difendono al punto da sottolineare come abbia aiutato molte vite umane con la manovra che ha permesso alla nave da crociera di giungere quanto più vicino possibile all'Isola del Giglio. In via San Cristoforo, al civico dove abita la famiglia Schettino, le finestre sono chiuse. Nel vicoletto chiuso al traffico ci sono unicamente giornalisti e cineoperatori. Ogni tanto si apre il grande portone verde grazie al quale si accede al palazzo. Cinque gradini in pietra sono a volte calpestati dai componenti delle tre famiglie che risiedono nello stabile e anche da alcuni operai che stanno eseguendo dei lavori edili al pianoterra della palazzina. Pochi quelli che vogliono parlare anche se le poche parole pronunciate dai cittadini di Meta descrivono il comandante Schettino come una persona "buona" e "sempre pronta ad aiutare gli altri". "Siamo sconvolti - ha detto un uomo sulla trentina che risiede in via San Cristoforo - conosco il comandante da oltre 15 anni e quello che è successo mi ha profondamente turbato. Anch'io ho lavorato sulle navi e so come è la vita a bordo. Gli errori devono essere pagati, ma credo che il comandante abbia fatto tutto quello che era possibile. E' un momento difficile anche per la nostra comunità composta soprattutto da marittimi e da gente che lavora sulle navi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina