lunedì 20 febbraio | 17:36
pubblicato il 22/apr/2012 14:33

Naufragio Giglio/ Clini:impegno per proteggere il mare dell'isola

Su Twitter: saremo parte attiva in azioni ripristino ambientale

Naufragio Giglio/ Clini:impegno per proteggere il mare dell'isola

Roma, 22 apr. (askanews) - Il Governo italiano e il ministero dell'Ambiente si impegnano "ad assicurare che le operazioni di rimozione della nave Costa Concordia siano gestite in modo tale da proteggere il mare del Giglio, garantendo nello stesso tempo rapidità ed efficacia": a sottolinearlo, su Twitter, è il ministro Corrado Clini che, a proposito dei progetti per la rimozione del relitto della Costa Concordia, naufragata il 13 gennaio scorso nei pressi dell'isola del Giglio, spiega: "Valuteremo con attenzione il danno ambientale provocato dall'incidente e saremo parte attiva nella progettazione e realizzazione delle opere di ripristino ambientale".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia