giovedì 19 gennaio | 16:37
pubblicato il 22/apr/2012 14:33

Naufragio Giglio/ Clini:impegno per proteggere il mare dell'isola

Su Twitter: saremo parte attiva in azioni ripristino ambientale

Naufragio Giglio/ Clini:impegno per proteggere il mare dell'isola

Roma, 22 apr. (askanews) - Il Governo italiano e il ministero dell'Ambiente si impegnano "ad assicurare che le operazioni di rimozione della nave Costa Concordia siano gestite in modo tale da proteggere il mare del Giglio, garantendo nello stesso tempo rapidità ed efficacia": a sottolinearlo, su Twitter, è il ministro Corrado Clini che, a proposito dei progetti per la rimozione del relitto della Costa Concordia, naufragata il 13 gennaio scorso nei pressi dell'isola del Giglio, spiega: "Valuteremo con attenzione il danno ambientale provocato dall'incidente e saremo parte attiva nella progettazione e realizzazione delle opere di ripristino ambientale".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Campidoglio
Raggi: la Giunta capitolina approva emendamento a Bilancio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Immunoterapia, un libro sulla quarta arma contro il cancro
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale