sabato 10 dicembre | 01:05
pubblicato il 22/apr/2012 14:33

Naufragio Giglio/ Clini:impegno per proteggere il mare dell'isola

Su Twitter: saremo parte attiva in azioni ripristino ambientale

Naufragio Giglio/ Clini:impegno per proteggere il mare dell'isola

Roma, 22 apr. (askanews) - Il Governo italiano e il ministero dell'Ambiente si impegnano "ad assicurare che le operazioni di rimozione della nave Costa Concordia siano gestite in modo tale da proteggere il mare del Giglio, garantendo nello stesso tempo rapidità ed efficacia": a sottolinearlo, su Twitter, è il ministro Corrado Clini che, a proposito dei progetti per la rimozione del relitto della Costa Concordia, naufragata il 13 gennaio scorso nei pressi dell'isola del Giglio, spiega: "Valuteremo con attenzione il danno ambientale provocato dall'incidente e saremo parte attiva nella progettazione e realizzazione delle opere di ripristino ambientale".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina