lunedì 05 dicembre | 02:17
pubblicato il 16/ott/2012 12:07

Naufragio Giglio, avv. Eaves: Schettino non è l'unico colpevole

Il rappresentante naufraghi Usa: "Carnival vuol tirarsi fuori"

Naufragio Giglio, avv. Eaves: Schettino non è l'unico colpevole

Grosseto, (askanews) - "La Carnival ha messo la sede principale a Panama solo per evitare le leggi e la fiscalità degli Stati Uniti, ma di fatto è una compagnia americana. In questo modo cerca anche di tirarsi fuori dal disastro del Giglio". Sono le pensanti accuse rivolte alla società di cui fa parte la Costa Crociere dall'avvocato John Arthur Eaves, che assiste circa ottanta familiari delle vittime e superstiti del naufragio della Costa Concordia.Poi torna sulle responsabilità del comandante della Concordia. "Francesco Schettino non è l'unico colpevole. Questo disastro poteva capitare in qualunque parte del mondo perché gli standard di sicurezza della Carnival non sono adeguati. Non c'è adeguata tecnologia né sufficiente preparazione degli equipaggi per queste emergenze". ha continuato l'avvocato Eaves che poi ha annunciato di voler accorpare le varie cause sollevate negli Stati Uniti, ad esempio a New York, Chicago, Miami e California.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari