venerdì 20 gennaio | 07:43
pubblicato il 21/gen/2012 10:34

Naufragio Giglio/ Ad Costa non esclude altre deviazioni rotte

Foschi a Ft: "Possibile che lo abbiano fatto senza che sapessimo"

Naufragio Giglio/ Ad Costa non esclude altre deviazioni rotte

Roma, 21 gen. (askanews) - E' possibile che altri comandanti di navi della Costa Crociere abbiano deviato dalle rotte prestabilite, all'insaputa della compagnia, nella zona che ha interessato il naufragio della nave da crociera Costa Concordia. Lo ha ammesso, in un'intervista al Financial Times pubblicata sulla prima pagina del quotidiano londinese, lo stesso amministratore delegato della Costa, Pier Luigi Foschi. "E' possibile che lo abbiano fatto senza che lo sapessimo ed è quello che (il comandante della Concordia) ha fatto". Secondo i dati di geolocalizzazione esaminati dal Financial Times, due delle navi gemelle della Concordia, la Costa Pacifica e la Costa Allegria, hanno navigato ben al di sotto di un miglio di distanza dall'isola del Giglio, in tre occasioni nell'agosto e settembre del 2010. Foschi dichiara nell'intervista che la Costa Concordia si sarebbe dovuta trovare a distanza di cinque miglia nautiche dal Giglio e accusa il comandante Schettino di ritardi nel lancio del Sos e dell'ordine di evacuazione e di avere fornito false informazioni alla compagnia dopo che il natante aveva urtato gli scogli. "L'informazione dal comandante a noi tutti è stata che c'era un blackout elettrico. Sono d'accordo che c'è stato un grande ritardo. E' stato un ritardo anomalo". Foschi poi affronta l'argomento delle telefonate, almeno due, intrattenute da Schettino con il responsabile delle operazioni della Costa, Roberto Ferrarini: "Non posso dire con esattezza quando la Costa Crociere abbia avuto consapevolezza della serietà della situazione, non nella prima e seconda chiamata. Quando abbiamo chiamato alcune persone a bordo abbiamo iniziato a comprendere. Ed è stato probabilmente 35-40 minuti dopo l'incidente che abbiamo iniziato a sapere che stava succedendo qualcosa di serio".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale